Aloe Arborescens: Antirughe e Antimacchie Cutanee

aloe arborescens

La pianta di Aloe è usata da secoli come rimedio naturale per alleviare disturbi di vario tipo, dall’artrosi alla cattiva digestione, dalla dermatite alla psoriasi. Non tutti sanno però che è anche un ottimo antirughe. Le proprietà antinvecchiamento dipendono in gran parte dalla capacità di aumentare da 6 a 8 volte la produzione di fibroplasti, che hanno un ruolo importantissimo nell’invecchiamento cutaneo.

 

ANTIRUGHE

I fibroblasti sono cellule del derma, la zona che si trova tra l’epidermide e la sottocute, responsabili della produzione di collagene ed elastina, sostanze proteiche che le garantiscono un aspetto elastico e compatto. Queste cellule, con l’età diminuiscono: la conseguenza sono comparsa di rughe e perdita di tono.
Ed è qui che l’aloe può giocare un ruolo importantissimo, non solo migliorando la struttura dei fibroblasti, ma accelerando anche il processo di produzione del collagene. Le normali creme idratano temporaneamente la pelle, mentre i polisaccaridi presenti nell’aloe stimolano lo sviluppo del collagene naturale, l’unico in grado di ridurre visibilmente le rughe.

 

ANTIMACCHIE

Altro importante risultato ottenibile dall’uso continuo dell’aloe sulla pelle, così come scoperto da Ivan E. Danhof, noto biologo americano che studiò le incredibili proprietà dell’aloe per più di 30 anni della sua vita, sembra essere l’effetto schiarente nei confronti delle macchie cutanee. Col passare degli anni queste sono inevitabili, soprattutto in caso di lunghe esposizioni al sole. L’aloe ha la capacità, con un uso costante, di ridurre questo genere di inestetismi.


Il metodo migliore per vedere un reale effetto antirughe sulla pelle del viso è farsi costanti impacchi e maschere mescolando insieme gel di aloe, un po' di miele, qualche goccia di olio di argan e del semplice succo di limone.

Vuoi essere il primo a saperlo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima le offerte speciali dello shop online