Varietà di Aloe a confronto: ecco perché preferire l'Arborescens

Nonostante il genere botanico dell'“Aloe”, classificato nella famiglia delle Liliaceae e attualmente inserito in quella delle Aloaceae, conti in tutto il mondo circa 350 varietà di piante, le più conosciute e impiegate nel campo erboristico sono l'Aloe Barbadensis (meglio conosciuta come Aloe Vera) e l'Aloe Arborescens.

L'Aloe Vera risulta essere la varietà attualmente più conosciuta e diffusa, in quanto le sue foglie consentono una maggiore resa e facilità di trattamento. Ma è l'Aloe Arborescens la varietà che consente un uso erboristico più efficace: l'elevato contenuto di Aloine rende leproprietà dell'Aloe Arborescens qualitativamente superiori. Inoltre, la pianta sta conoscendo in questi ultimi anni una diffusione crescente, soprattutto in Europa e in Italia. Le foglie strette e filiformi, caratterizzate da una membrana esterna più spessa, consentono di coltivare la pianta anche in presenza di un clima più rigido.

Aloe-Shop suggerisce quindi di preferire i prodotti a base di Aloe Arborescens: oltre alle migliori caratteristiche qualitative, la coltivazione e la preparazione dei prodotti finiti direttamente nei luoghi di consumo consente, infatti, di preservare tutte le caratteristiche benefiche della pianta, che invece possono alterarsi nei lunghi viaggi in container attraverso i quali l'Aloe Vera essiccata viene importata dai Paesi extraeuropei.

Fonte: Padre Romano Zago, Di cancro si può guarire, Adle Edizioni, Padova, 2004, pp. 94-96.

Vuoi essere il primo a saperlo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima le offerte speciali dello shop online